Cosa succede se chiedi ai cagliaritani di scrivere su un manifesto?

FullSizeRender-5

In questi giorni stiamo portando avanti un esperimento di comunicazione: cosa succede se si lasciano le persone libere di scrivere le proprie emozioni in maniera anonima su dei manifesti pubblicitari?

Come funziona.

E’ facile. C‘è un pennarello accanto ad ogni manifesto.

E’ diffuso. Ci sono 24 cartelloni da riempire in giro per la cittá.

E’ autentico. Chi partecipa può scrivere quello che vuole.

 

Chi ha questa possibilità, cosa decide di lasciare alla città?

Un emozione o un ricordo? Una possibilità di guadagno o visibilità? Una provocazione o una battuta?

E cosa può diventare virale?

Dopo 3 giorni e circa 200 messaggi, ecco cosa sta succedendo.

 

Chi sta partecipando? Per ora gli utenti si possono suddividere in 3 categorie. I romantici (70%): adorano il poetto, i tramonti, i panorami e… le pizzette! I pratici (20%): promuovono la propria attività, chiedono cose concrete all’ amministrazione e lasciano messaggi di saluto per altre persone. I buontemponi (10%): interpretano il gioco in modo creativo, fregano i pennarelli e fanno battute facili.

Cosa è diventato virale? Com’era prevedibile ha vinto il sesso e l’assurdo, secondo la migliore tradizione social. Ecco l’interpretazione più condivisa tra tutti i manifesti.

12631276_916153178453199_3091897278054138923_n

E adesso? L’esperimento continua. Siamo sicuri che alla fine avremo un insieme contestualizzato di reazioni assolutamente spontanee ed autentiche.

Nel frattempo, vi lasciamo alcuni esempi di come è stato interpretato l’esperimento finora.

IMG_9857

 

FullSizeRender

FullSizeRender-5 copia 2

 

FullSizeRender-5 copia

 

 

 

 

Annunci

Un commento su “Cosa succede se chiedi ai cagliaritani di scrivere su un manifesto?

  1. Marta ha detto:

    Si ha l’impressione che Cagliari non sia solo la città amata dai propri abitanti ma sia proprio il “mito” per loro, per noi. Molto di più di un attaccamento alle proprie radici. Mi sembra che poche città abbiano questa attrattiva sui propri cittadini nativi e non… ad esempio Napoli forse! Sarà che è bella, calda, sul mare.. o forse l’insularità, chi lo sa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...